Percorso di MB-EAT Mindful Eating

psicologia dell'alimentazioneSi stima che il 50-60% della popolazione manifesti un qualche comportamento disfunzionale, che si tratti di problematiche ormai conclamate (anoressia, bulimia, binge-eating) o semplicemente rientrando in quella che comunemente viene definita “fame nervosa”. I dati a nostra disposizione ci mostrano anche che mediamente, dopo pochi anni dalla conclusione di una dieta, molte persone tendono a recuperare buona parte del peso iniziale.

Queste problematiche sono connesse a una dis-regolazione emotiva: non si riconoscono le emozioni correttamente, si confondono con la fame, arrivando quindi a mangiare in maniera smodata. Attraverso la Mindful Eating si cerca di lavorare proprio su questi aspetti.

 

Obiettivi del corso:

  • imparare ad osservare i pensieri come eventi mentali
  • imparare la distinzione tra gli aspetti psicologici dell’esperienza emotiva e gli stimoli della fame e della sazietà
  • accettare delle emozioni come parte dell’esperienza umana, con minore reattività ad esse
  • diventare consapevoli dei propri stati interni, incrementando il monitoraggio meta-cognitivo
  • apprendere nuove modalità funzionali di interazione con il cibo

 

Come funziona:

Il percorso è strutturato in un ciclo di 8 incontri, durante i quali i partecipanti apprenderanno gli specifici esercizi del protocollo MB-EAT Mindful Eating. La sequenza delle lezioni è strutturata in modo da trasmettere la piena padronanza della tecnica, per una risoluzione duratura del problema alla radice. Gli incontri possono avvenire:

  • in gruppi
  • in microgruppi
  • singolarmente

 

Per informazioni sul corso, contattami qui.

shares